Materiali certificati per l’industria alimentare

L'utilizzo di materiali plastici in conformità con i requisiti posti da FDA (Food and Drug Administration) e dai Regolamenti europei per il contatto con gli alimenti è una prerogativa fondamentale per gli operatori nel settore della lavorazione dei termoplastici. Per il mercato cinese devono invece essere presi in considerazione gli standard China GB. Con il nostro portafoglio standard di termoplastici per ingegneria, proponiamo anche un'intera gamma di materiali per il contatto con gli alimenti, rispondenti alle esigenze specifiche di sicurezza ed efficienza proprie della tecnologia alimentare.

Se richiesto all'ordine, Ensinger fornisce insieme ai materiali il certificato di idoneità al contatto con alimenti, che riporta la conformità FDA per le materie prime e l'idoneità secondo i regolamenti europei, in particolare Reg. CE 1935/2004, Reg. UE 10/2011 (con test di migrazione eseguiti sui semilavorati) e Reg. CE 2023/2006 sulle buone pratiche di fabbricazione (GMP). Per il mercato dell'industria alimentare cinese possiamo fornire dichiarazioni di conformità secondo gli standard China GB 4806.1-2016 come anche GB 4806.6-2016 (elenco positivo per le resine) e GB 9685-2016 (per gli additivi).

Grazie alla loro leggerezza e lavorabilità, i materiali per il contatto con alimenti possono sostituire il metallo nella realizzazione di un'ampia gamma di applicazioni impiegate negli impianti e nei macchinari per la lavorazione della carne, del pesce e del pollame, dei prodotti lattiero-caseari, da forno e di pasticceria. I materiali per il contatto con alimenti di Ensinger permettono di incrementare la velocità di produzione e la sicurezza nei processi produttivi. 

Il nostro portafoglio include inoltre prodotti speciali ideati per essere identificati attraverso i metodi di rilevamento più comunemente impiegati. In alternativa ai semilavorati plastici nelle colorazioni naturali, proponiamo anche materiali con la colorazione blu, ideale per il rilevamento ottico, ma non solo. Tra questi sono infatti presenti materiali idonei alla scansione con metal detector come anche sia con apparecchiature per il rilevamento dei metalli che ai raggi x.  Tutti questi prodotti sono disponibili nella versione standard nella colorazione blu. Ciò permette di aumentare la sicurezza e ridurre i costi durante i processi di produzione.

Il nostro ufficio tecnico può assistervi nella scelta del materiale plastico più adatto per le vostre applicazioni a contatto con alimenti, e anche supportarvi lo sviluppo di nuovi materiali.


Vantaggi PER L’industria alimentare

Ensinger fornisce materiali plastici per il contatto con alimenti che soddisfano i rigorosi requisiti in ambito di sicurezza della produzione e tracciabilità del prodotto, con le relative certificazioni di idoneità. Il portfolio standard per l’industria alimentare comprende materiali conformi ai regolamenti FDA, Reg. UE 10/2011 e GB 4806.1-2016, ma su richiesta è possibile fornire la conformità anche ad altre normative.

Raschiatori, valvole e pistoni, guidacatena, boccole, rulli, rondelle di spinta, ruote dentate, pinze, cuscinetti a strisciamento: queste sono solo alcune delle applicazioni che possono essere ideate per l'industria alimentare e dell'imballaggio. In questi settori le specifiche tecniche delle applicazioni possono cambiare a seconda di requisiti ed esigenze ma si tratta sempre di operare in ambienti sensibili. Per questa ragione, la nostra gamma offre numerosi tecnopolimeri e materiali plastici ad elevate prestazioni con o senza conformità al contatto con gli alimenti. 

Nella sostituzione dei metalli, uno dei vantaggi più importanti da considerare è la possibilità di realizzare un componente più leggero grazie all'utilizzo dei materiali plastici. Per la tecnologia alimentare questo può significare un incremento della velocità di lavorazione e dell’efficienza produttiva.

 plastics example conveyor screw
Quando si sostituiscono componenti o parti di scorrimento in metallo con materiale plastico è spesso possibile eliminare la lubrificazione esterna, evitando così il rischio di contaminazione del cibo con oli e grassi.  Ensinger fornisce materiali plastici autolubrificanti e idonei per il contatto con alimenti che soddisfano i rigorosi requisiti qualitativi e di sicurezza in ambito di produzione, tracciabilità e certificazioni di prodotto.
Scegliere i materiali plastici corretti per componenti che vanno regolarmente puliti, sanificati o sterilizzati, significa non dover aggiungere ulteriori protezioni contro la corrosione, come normalmente accade con i metalli (ad es. vernici, trattamenti superficiali, indispensabili a meno di usare specifiche e costose leghe). Tutti i materiali plastici per alimenti Ensinger sono resistenti agli agenti detergenti per garantire la riusabilità e la sicurezza dei componenti. Inoltre, usando materiali blu, si può verificare più facilmente la pulizia dei componenti perché spore, muffe, residui di cibo e detergente sono più visibili per contrasto di quanto lo sarebbero con materiali di altro colore. 

Nelle linee di lavorazione alimentare, l’identificazione di possibili frammenti di plastica è un’attività cruciale. I materiali blu per contatto con alimenti e le plastiche rilevabili al metal detector o ai raggi x incrementano la sicurezza nei processi di produzione alimentare, nel pieno rispetto dei regolamenti internazionali per controllare e limitare la migrazione di sostanze dal materiale plastico al cibo, escludendo quindi qualsiasi effetto potenzialmente dannoso.

A differenza di altri materiali colorati, i semilavorati blu assicurano un'elevata visibilità per contrasto e quindi una veloce identificazione di corpi estranei nelle linee di produzione. Inoltre, tutti i materiali plastici per alimenti della serie ID vengono prodotti aggiungendo un additivo rilevabile dai metal detector. Allo stesso modo, i nostri materiali UD  sono modificati con speciali additivi che ne garantiscono la rilevabilità sia al metal detector che ai raggi x. Questi materiali sono completamente conformi per il contatto con alimenti al fine di evitare contaminazioni di plastica nel cibo.


Soluzioni per L’industria alimentare

Materiali per contatto alimenti

Semilavorati con materie prime approvate FDA e conformi a Reg. CE 1935/2004, Reg. UE 10/2011, Reg. CE 2023/2006, con tracciabilità completa del prodotto.

Materiali rilevabili al metal detector

Sulle linee di lavorazione dei prodotti alimentari dotate di metal detector l'impiego dei nostri materiali rilevabili delle linee ID e UD può garantire un maggior controllo degli imprevisti.

Materiali blu per contatto alimenti

Il colore blu è ampiamente utilizzato nell'industria alimentare per l’elevata visibilità, la facilità di verifica della pulizia dei componenti e la rapida identificazione in linea di eventuali contaminazioni del cibo.


Plastiche Ultradetectable 

Le materie plastiche nell'industria alimentare richiedono spesso grande versatilità specialmente in relazione ai differenti metodi impiegati per rilevare particelle estranee nei composti alimentari. I materiali Ultra detectable (UD) di Ensinger sono progettati per essere visibili ai tre sistemi di rilevamento comunemente usati nelle linee: scanner ottici, rilevatori di metalli e rilevatori ai raggi x.

Materiali resistenti ai trattamenti chimici

Per pulire le attrezzature per la lavorazione alimentare si utilizzano spesso agenti chimici aggressivi: forniamo tutte le informazioni sulla resistenza chimica dei materiali per verificarne la compatibilità.

Materiali per scorrimento a basso attrito

Poiché la lavorazione alimentare comporta spesso la movimentazione di prodotti o imballi, il comportamento a scorrimento dei materiali plastici per il contatto con alimenti è una caratteristica importante, per avere attrito e usura ridotti. 

Materiali per scorrimento a basso attrito

Poiché la lavorazione alimentare comporta spesso la movimentazione di prodotti o imballi, il comportamento a scorrimento dei materiali plastici per il contatto con alimenti è una caratteristica importante, per avere attrito e usura ridotti. 

Materiali resistenti ai trattamenti chimici

Per pulire le attrezzature per la lavorazione alimentare si utilizzano spesso agenti chimici aggressivi: forniamo tutte le informazioni sulla resistenza chimica dei materiali per verificarne la compatibilità.

Semilavorati per l’industria alimentare

Ensinger fornisce materiali plastici per il contatto con alimenti conformi ai rigorosi requisiti di qualità, sicurezza, tracciabilità e certificazioni, come ad esempio i seguenti:
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH natural

TECAFORM AH natural

La resina acetalica TECAFORM AH natural è un POM-C non caricato con un equilibrio unico di proprietà fisiche non disponibili nella maggior parte degli altri termoplastici.
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH blue

TECAFORM AH blue

TECAFORM AH blue è un copolimero dell’acetalica POM-C colorato in blu brillante per ottimizzare la prestazione del materiale negli impianti alimentari che utilizzano apparecchiature di rilevamento ottico per identificare particelle indesiderate nel prodotto alimentare.
PEEK Plastic Material TECAPEEK natural

TECAPEEK natural

Polietereterchetone (PEEK) - Il TECAPEEK natural è un termoplastico semicristallino ad alte prestazioni idoneo per alte temperature prodotto da Ensinger...
PEEK Food Compliance Plastic Material TECAPEEK ID blue

TECAPEEK ID blue

Il TECAPEEK ID blue è un PEEK rilevabile al metal detector prodotto con il polimero PEEK Victrex®.

Esempi applicativi nell' Industria Alimentare

Blue POM example needle block
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH blue

Blocco ad aghi

in TECAFORM AH blue

Blocco ad aghi per lavorazione carne

Non solo i componenti che vengono a diretto contatto con il cibo devono essere realizzati in materiali conformi ai regolamenti relativi al contatto con alimenti. Questo blocco è un componente di un sistema totalmente automatizzato progettato per migliorare l’aroma e prolungare la conservazione della carne iniettando una soluzione salina attraverso degli aghi. La sicurezza in questo caso è un requisito importante.
Acetal Food Grade POM TECAFORM AH ID blue

Raschiatore per alimenti

in TECAFORM AH ID blue

Raschiatore per alimenti più sicuro in POM-C rilevabile

Nell’industria alimentare, la maggior parte delle riempitrici utilizza un raschiatore posto nell’imbuto per garantire un flusso costante dell’alimento. Per questo componente per carne e miscela per salsicce, il cliente produceva il raschiatore in TECAFORM AH natural, acetalica per uso alimentare, ma decise di passare al TECAFORM AH ID blue per migliorare la rilevabilità di possibili contaminazioni di plastica nel cibo.
Bakery machine
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH blue

Macchine per biscottificio

in TECAFORM AH blue

Prodotti da forno più sicuri

L’azienda danese Form & Frys produce macchinari standard e personalizzati per l’industria dei prodotti da forno. Per le sue costruzioni, l’azienda ha scelto il TECAFORM AH blue, che, grazie al colore, distingue l’azienda dai competitor ma anche assicura il rapido rilevamento di eventuali frammenti in plastica nel cibo durante il processo di lavorazione. 

Domande frequenti sui materiali plastici per il contatto con alimenti