Blue POM example needle block
Günther Maschinenbau GmbH

Blocco ad aghi per la lavorazione della carne

applicazione di Günther Maschinenbau GmbH

Per garantire la sicurezza alimentare, non solo i componenti che vengono a contatto diretto con il cibo devono essere realizzati in materiali conformi ai regolamenti relativi al contatto alimenti. Questo sistema è un esempio di applicazione per la marinatura della carne effettuata con sale, salamoia e una piccola quantità d’acqua - nel rispetto della quantità massima consentita dalla legge. L’applicazione è un componente di un sistema totalmente automatizzato, progettato per migliorare l’aroma e prolungare la conservazione iniettando una soluzione salina attraverso degli aghi.

Il blocco

L’impiego di metalli per la realizzazione del blocco di questi sistemi è generalmente difficile a causa delle scarse proprietà di scorrimento di metallo su metallo. Diversamente, i metalli scorrono molto bene sulla plastica. Inoltre, i metalli sono spesso sensibili agli agenti chimici e la loro superficie esterna ne risulta intaccata. Per questi motivi, il blocco in cui si muovono gli aghi viene realizzato con materiali plastici conformi al contatto alimenti come il PE, materiale che era utilizzato in questo caso. Il PE possiede infatti eccellenti proprietà di scorrimento, ma, d’altro canto, è anche soggetto a possibile deformazione, caratteristica che potrebbe significare un alto rischio di rotture di pezzi di plastica nel cibo.

Gli aghi

Gli aghi di metallo sono raggruppati nel blocco in materiale plastico: il processo di marinatura prevede che gli aghi entrino ed escano dalla carne, forandola, per l’iniezione della soluzione aromatica. Non c’è contatto diretto del blocco in plastica con la carne, ma c’è il rischio che, in caso di usura o danneggiamento, i frammenti cadano nella carne. Inoltre, gli aghi vengono mossi da un meccanismo a molle e forano la carne a una profondità di ca. 2-3 mm generando nel sistema una pressione elevata. Dal punto di vista progettuale questo significa che il blocco deve essere realizzato con un materiale caratterizzato da una buona resistenza meccanica, non tipica del polimero PE.

La resina acetalica blu per il contatto con alimenti risponde a tutti i requisiti

Un’eccellente alternativa al PE è l’acetalica Ensinger per contatto con alimenti, TECAFORM AH (POM-C). Oltre ed al di là della conformità ai regolamenti FDA e UE 10/2011, il materiale POM di Ensinger possiede una stabilità meccanica significativamente superiore al PE. In aggiunta, le proprietà di scorrimento sono molto più elevate e per questo può soddisfare maggiormente i requisiti dell’applicazione.

Il TECAFORM AH può essere lavorato con maggiore rapidità e accuratezza, ciò significa ridurre la necessità di rilavorazione. Al contrario, le limitazioni sulla lavorabilità del PE non consentono di realizzare tutte le geometrie con la precisione necessaria. La scelta del materiale termoplastico TECAFORM AH può perciò ridurre i costi di lavorazione. Un altro vantaggio è dato dall’utilizzo di TECAFORM AH blue, l’acetalica blu conforme ai regolamenti FDA e UE 10/2011 progettata da Ensinger per applicazioni a contatto con alimenti. Il blu non è solo un colore ampiamente utilizzato nell’industria alimentare, riduce anche significativamente il rischio di contaminare con pezzi di plastica gli alimenti grazie alla sua rilevabilità ottica. La scelta del blu è quindi una strategia anche per la tracciabilità - la rilevazione ottica da parte dell’operatore della linea di produzione. Infine, il TECAFORM AH blue, come il grado naturale, è anche chimicamente resistente ai detergenti.

Dopo un corso di formazione per introdurre il Reg. UE 10/2011, in cooperazione con il cliente, il blocco ad aghi è stata la prima applicazione adattata per la rilevazione ottica con materiale Ensinger. È stato creato un prototipo e, dopo l’esito positivo delle prove, i clienti si sono sentiti incoraggiati a convertire più componenti.

Blue POM example needle blockBlocco ad aghi realizzato in TECAFORM AH blue (POM-C)

SEMILAVORATI in acetalICA per APPLICAZIONI alimentari

La resina acetalica è uno dei termoplastici più comunemente utilizzati nell’industria alimentare grazie alle sue caratteristiche versatili e alla leggerezza. Scopri i principali prodotti in acetalica o guarda la nostra gamma completa di materiali TECAFORM AH (POM-C).

Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH blue

TECAFORM AH blue

TECAFORM AH blue è un copolimero dell’acetalica POM-C colorato in blu brillante per ottimizzare la prestazione del materiale negli impianti alimentari che utilizzano apparecchiature di rilevamento ottico per identificare particelle indesiderate nel prodotto alimentare.
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH natural

TECAFORM AH natural

La resina acetalica TECAFORM AH natural è un POM-C non caricato con un equilibrio unico di proprietà fisiche non disponibili nella maggior parte degli altri termoplastici.
Acetal POM Plastic Material TECAFORM AH black

TECAFORM AH black

Il POM-C nero è un copolimero dell’acetalica prodotto da Ensinger con il nome commerciale TECAFORM AH black nei formati semilavorati standard per lavorazione meccanica, e viene estruso in lastre, tondi e tubi.
Acetal Food Grade POM TECAFORM AH ID blue

TECAFORM AH ID blue

Il TECAFORM AH ID è un POM-C rilevabile per induzione modificato con cariche rilevabili al metal detector che offrono una protezione eccellente nel rilevamento di particelle indesiderate.